Prendimi se mi vuoi- Ella Gai

E3F84CFC-857F-4315-9FAC-09A5031E67AB

Buonasera care lettrici, questa sera vi vorrei parlare di un romanzo che spero e credo vi sconvolgerà, e non poco. Questo libro uscirà domani per la Newton Compton e la sua scrittrice è una donna che stimo e ammiro molto. Ama reinventarsi  di continuo, scrivendo storie molto belle e diverse tra di loro. Nonostante le sue storie siano intrise di magia e tanto sentimento, questa volta, care lettrici, preparatevi ad accostarvi ad una lettura più forte, più decisa, ad un genere molto diverso dal suo solito: sto parlando del dark.

È innocente. È pura. È un’ orfana. Ma soprattutto è una preda. Lei ancora non lo sa, ma io sono il suo cacciatore.

Charlotte, da tutti chiamata Charlie vive  da quando è nata, o meglio abbandonata, in un’orfanotrofio. Sono passati ormai sedici anni da quel giorno, e Charlie vive alla giornata, cercando sempre di essere la più furba e di non essere sopraffatta dalla vita e dal clima rigido e austero del luogo in cui vive insieme ad altre ragazze come lei. Dopo essere stata scoperta per un furto compiuto con la sua migliore amica, Charlie apprende la sconcertante notizia che è stata adottata. Basita, perché da una parte non credeva più di poter entrare in una famiglia, e spaventata dall’altra per dover abbandonare quello che è l’unico mondo che abbia mai conosciuto, parte all’insegna di una città sconosciuta con un uomo che sostiene di essere il tuttofare del suo nuovo tutore. Arrivata nella nuova casa, o per meglio dire in una magione enorme, che si estende a vista d’occhio, comprende che quello che lei dovrebbe amare come il suo nuovo papà, altro non è che un uomo sadico, violento che ama controllare e seviziare giovani ragazze come lei.

 

La mano del mio tutore si sposta da una parte all’altra del mio corpo, provocandomi persino dei piccoli brividi. Non lo fa perché vuole toccarmi, ma perché vuole testarmi. Scorre le dita con lentezza lungo la schiena, poi su un fianco, e infine scende delicatamente su una coscia. La sua pelle contro il tessuto della mia gonna. Il respiro mi manca ogni volta che tira la stoffa un po’ più su.

Charlie impara presto che disubbidire ad Hunter non promette mai nulla di buono. Nonostante lei sia una testa calda, nonostante le prime volte provi a ribellarsi e a cercare di fuggire, le punizioni corporali e gli abusi che ne riceve sono così forti e così assurdi che per un po’ impara a restarsene buona e a pazientare. Insieme a lei vi sono altre due ragazze, sempre anonime, sempre molto giovani che le fanno da spalla e la supportano quasi fosse una vera sorella. Ma il giro dove lei, dove tutte loro sono capitate è un giro molto pericoloso, gestito da uomini malavitosi che giocano con la vita delle persone.

Premettendo che sono una grandissima fan dei dark romance, ho letto questo romanzo in un soffio. Una volta che incominci la prima pagina non puoi più fare a meno di continuare a scoprire cosa succederà. I capitoli sono avvincenti, così carichi di adrenalina e suspence che arrivati all’ultima pagina ne agogni un altro po’. Finalmente una protagonista femminile che non si sottomette mai totalmente al suo aguzzino , che nonostante tutto quello che riceve riesce a sbeffeggiare la vita e a vivere con tantissima forza di volontà. Quello che lei e le sue “sorelle” sono costrette a subire è qualcosa di innaturale che ti blocca per un attimo il respiro, che ti fa accapponare la pelle, ma è anche questo il bello nei dark. Leggere sempre di qualcosa di dolce, romantico a volte diventa stucchevole. Prendere in mano un bel dark, scritto bene come questo, permette di concentrarti su una storia che sicuramente piacerà, perché ti fa uscire per un po’ da quella bolla di sapone ovattata dove spesso ci rifugiamo. In attesa che Ella scrivi il seguito, vi invito a leggere questo romanzo, anche se di solito non è il vostro genere. Per sfidarvi, per mettervi alla prova. E forse, chissà che ne acquisterete altri😏.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...